La salute è questione di spezie?

12821502_1763832457172301_7007765911031146564_nDiciamolo, ultimamente aggiungere spezie ai piatti va molto di moda. Non c’è ristorante che non metta nelle sue pietanza Curcuma o Zafferano.

Io onestamente le ho sempre usate, anche perché ossessionata da mia madre che ripete “Non mettere troppo sale o rischi di alzare la pressione” non uso troppo il sale e aggiungo sapore ai piatti grazie alle spezie.

Una settimana fa ho approfittato di una bella combinazione offerta da un ristorante indiano di Roma (Guru, in via Cimarra 4, zona Monti): 35€ per un corso sull’uso delle spezie indiane e una cena. Detto fatto ho prenotato (per due) e alle 18.30 eravamo seduti al ristorante davanti a un foglio bianco e una tazza di tè verde al cardamomo (veramente buono).

La prima cosa che ho apprezzato della dottoressa Nancy Myladoor, medico chirurgo ed esperta di medicina ayurvedica, è stata la schiettezza: no, le spezie non vi faranno guarire da un tumore o da una polmonite. Ma potranno aiutarvi a prevenire o nel percorso di guarigione.
Insomma, l’uso corretto e regolare delle spezie può aiutare il nostro organismo a reagire meglio a certe infiammazioni o a proteggersi.

Le spezie vanno usate moderatamente, esagerare non fa mai bene e può portare a effetti controproducenti.

La conservazione: è importante mantenerle sempre perfettamente al chiuso, quindi una volta aperto il sacchetto (che deve essere sigillato) svuotiamole in un vasetto e prestiamo attenzione quando le usiamo, dobbiamo rimettere immediatamente il tappo, in modo che gli olii non si disperdano nell’aria.

Di seguito qualche cenno di quanto ho appuntato.

Curcuma (lo zafferano dei poveri). Questa spezia è un colorante naturale, usato spesso per i massaggi, insieme a dell’olio, per la pelle delle spose, per renderla più bella.

La dose consigliata è di 1 cucchiaino al giorno.

È importante sapere che

Molto utile per combattere le allergie primaverili: per circa 3 mesi (prima dell’arrivo della primavera)  la sera scaldate 1/4 di bicchiere di latte con 1 cucchiaino di curcuma e bevetelo.

Può essere assunta (per lunghi periodi) anche come anti-infiammatorio per i dolori articolari.

Antiossidante e antibiotico (per mal di gola, intestino e emorroidi). È di aiuto per le cefalee

Grazie al fatto che riesce a passare la barriera emato encefalica aiuta nella prevenzione del Parkinson, Alzhaimer e Ictus.

Effetto antitumorale (quindi preventivo) e di potenziamento dell’effetto delle terapie.

Ricetta: Impastare 1 cucchiaino di curcuma, 1 cucchiano di polvere di zenzero, 1 cucchiaino di miele, 2 pizzichi di miele. mangiarne 1/2 cucchiaino dopo i pasti

Zenzero. È un antiossidante, afrodisiaco, anti-batterico, antidolorifico. Riequilibra la flora batterica.
Una tisana allo zenzero è utile contro il raffreddore, per curare il mal di gola e per le sinusiti.
Ha anche la proprietà di eliminare umidità dal corpo e scaldare, per questo aiuta il metabolismo.

È un cicatrizzante, questa sua peculiarità aiuta nella cura del tratto digerente che abbia delle micro lacerazioni.

Un’altra proprietà è quella di antiemetico, risulta utile in gravidanza per le nausee.

Cardamomo (la regina delle spezie). Questa spezia va presa in bacche, che poi apriremo per prenderne i semi.

È un antidepressivo, afrodisiaco e un regolatore della sensazione di fame. Può aiutarvi anche nelle infiammazioni gengivali e se ne masticate 2 semini combatterete anche l’alitosi.

Se avete difficoltà a digerire il latte potete aggiungere alcuni semi di cardamomo.

Un composto di miele, cannella e cardamomo (3 semi) è utile per rafforzare il sistema respiratorio.

È un antiaggregante. Ragion per cui è meglio non eccedere nell’uso.

Ricetta: nell’acqua di cottura mettete 2/3 semi di cardamomo schiacciati, chiodi di garofano, cannella e curcuma. Quando l’acqua bolle cuocete il riso basmati (che ha meno amido ed è più leggero). Il consiglio è di far assorbire l’acqua, per avere un riso profumato e ricco di proprietà, le quantità sono di 1 bicchiere di riso e 2 di acqua

Cannella: questa spezia è un antisettico (aiuta a prevenire la candida, ad esempio), antiossidante, antitumorale (rallenta i vasi sanguigni che nutrono il tumore) e previene il diabete, aiuta nei problemi polmonari.

Se avete problemi di muco potete assumente un composto di 1/ 2 cucchiaino di miele e 1/4 di cannella.

Coriandolo: questa spezia può essere usata a cucchiai. Se avete i semi prima di metterli nel macinacaffè per ottenerne una polvere è il caso di tostarli.

Potete usarlo come addensante al posto del glutammato.
Impedisce l’assorbimento di metalli pesanti e aiuta contro le coliche renali e il meteorismo.

Se assunto in forma di tisana è un tonico per il sistema nervoso centrale e un aiuto nella digestione. È un antinfiammatorio e un antibatterico.

, aiuta nell’assorbimento del colesterolo buono.

Ricetta del Riso pilaf con verdure. 
Preparate un soffritto con olio, semi di senape, sesamo, cipolla, zenzero, curry e aglio. abbassate il fuoco e aggiungete 1/4 di cucchiaino di curcuma, 1 cucchiaio di coriandolo, un po’ di cannella e cardamomo. Aggiungete la verdura (carote, sedano, peperoni). Aggiungete il riso basmati cotto a parte.

Pollo al curry

Preparate un soffritto di cipolla, zenzero e curry. Aggiungete 1/4 di cucchiaino di curcuma, 1 cucchiaio di coriandolo, peperoncino e un po’ di pepe e una punta di cucchiaino di cannella. Tagliate e mettete in padella 2-3 pomodori. Fate diventare tutto cremoso e aggiungere il pollo tagliato a pezzetti. Se serve aggiungere acqua calda.
Prima di spegnere aggiungete un po’ di latte di cocco (che potete fare anche con acqua e polvere di cocco).

Garam masala. Secondo la medicina ayurvedica in ogni pasto, affinché si abbia il senso di sazietà, devono essere presenti i 6 gusti: dolce-amaro-astringente-acido-piccante. La Garam masala è un insieme di spezie che contiene questi 6 gusti grazie a cannella, coriandolo, cumino, cardamomo verde e nero, nigella, chiodi di garofano, curcuma, pepe nero e alloro.

  1 comment for “La salute è questione di spezie?

  1. Monica
    5 aprile 2016 at 21:39

    Grazie Francesca, penso che i tuoi consigli e ricette siano molto utili. Ciao Monica

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: