Framino, chi?

La verità è che io non sono mai stata brava a descrivermi. Per caso ci sono riuscita con una foto, nell’inquadratura ci sono io. Senza esserci. C’è il caffè, bevanda che compone il 90% del mio corpo. C’è il rosso, colore tra i prediletti. Ci sono i miei orecchini preferiti, colorati e grandi e c’è la mia tazza del cuore. Rossa anche lei, con la F di Francesca, ma anche di Feltrinelli. E quindi ci sono i libri, mia altra passione.

Se poi volete, sono anche Lucy. No, non la nostra antenata, né quella dei Beatles che vagava in cielo tra i diamanti. Quella dei Peanuts. Avete presente? Capelli scuri, piglio dittatoriale, aria scorbutica. Sì, quella che si fa pagare 5 cent per dare consigli a Charlie Brown, che è dispettosa e che cerca inutilmente di sedurre il pianista Schroeder. Ecco, io sono la sua versione adulta.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: