Ticket Books – Il libro che è un biglietto della metropolitana

Il mio posto preferito per leggere? Un divano, su cui allungare le gambe, poggiare le spalle e… partire leggendo.
È, però, anche il luogo in cui, a dir la verità, leggo meno. Vuoi per mancanza di tempo da passare stesa sul divano, vuoi perché, se devo essere sincera, mi ci addormento dopo una decina di pagine.
In realtà il posto in cui leggo di più è i mezzi pubblici, luogo in cui passo veramente molto del mio tempo (grazie traffico romano, grazie). Per cui appena avvisto un posto libero mi ci fiondo (sì, lascio sedere prima anziani e donne incinta… ma in loro assenza il posto libero è una lotta senza esclusione di colpi) e apro il mio libro, cercando di scordarmi dell’ingorgo che mi tiene bloccata sul bus.
Non sono l’unica a passare tutto questo tempo sui mezzi pubblici. Anche i brasiliani. Aggiungete che, secondo un’indagine, in Brasile si leggono, in media, 2 libri all’anno. Così la L&PM Pockets ha pensato di aiutare a sfruttare meglio il tragitto in metro, creando “Ticket Books“. Una collezione di libri tascabili che contengono una carta sul quale si possono caricare biglietti per viaggiare in metro. Basta passare il libro sul chip dei tornelli e si entra. Una volta terminata la lettura è possibile ricaricare il libro e regalarlo a un amico.
Le copertine dei libri sono tutte a tema “metropolitano”
L’iniziativa è stata lanciata in occasione della giornata internazionale del libro, regalando libri nelle stazioni metro che contenevano già 10 passaggi.

Ticket Books from Agência Africa on Vimeo.

E voi, quanti viaggi ci mettereste a leggere le avventure di Sherlock Holmes?
P.s. nessuno in Italia che voglia copiare? Leggiamo più di 2 libri all’anno… ma un rinforzino non farebbe schifo.

Livros-mais

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: