70 spaghetti

e arrivò il giorno in cui la pasta fece il suo rientro nella mia dieta. Un pasto a settimana. 70 grammi. A pranzo.
Così sabato a pranzo iniziano i preparativi. Innanzitutto, che fai se non hai la bilancia e devi pesare 70g di spaghetti? Ho chiamato casa e ho chiesto alla mia paziente mamma di pesare almeno 10g di spaghetti e dirmi quanti fossero. Il responso è: 70g di spaghetti= 70 spaghetti interi.
Ora, risolto il quesito da scuola elementare arriva il momento di mettere in padella gli ingredienti. Dopo l'abbuffata della scorsa settimana, mi sono stati quasi proibiti i broccoli (pare che 2,5 kg in 3 giorni non siano il massimo, neanche se sei a dieta). Quindi la mia cara Pasta e broccoli è impraticabile.
Così ho optato per un esperimento.
Ho messo in padella 4 pomodorini, qualche striscia di peperone rosso, della cipolla e del peperoncino. Mentre con un po' di vino bianco li aiutavo a diventare un condimento ho tagliato a fettine 3 foglie di verza e le ho messe in acqua a cuocere e al momento giusto ho buttato gli spaghetti a cuocere insieme alla verza.
Un minuto prima della cottura ho scolato, tenendo un po' di acqua di cottura, e messo il tutto nella padella coi pomodori. Ho fatto finire la cottura aggiungendo acqua quando necessario e rendendo tutti gli spaghetti rossi.




Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: