Niente, più niente al mondo

niente più niente al mondoDevo mettere a posto la spesa.
Tra poco arriveranno e non voglio che trovino la casa in disordine. Ne troveranno solo nella sua camera ma lì niente più niente al mondo potrà mettere ordine. Niente più niente al mondo servirà a mettere a posto le cose. Sono stanca, la fermata dell’autobus è lontana dal Supermegafantadiscount e mi sono dovuta fare una bella camminata con le borse piene dopo una mattina di lavoro. Ma ne valeva la pena:

Polpa di pomodoro, barattolo da 400 gr.0,24
Mozzarella bocconcino, 100 gr., 0,39
Detersivo Marsiglia, bucato a mano, 1euro e 15.
Dentifricio al fluoro, 0,42
Caffè 4 pacchi da 250 gr., 3 euro e 39
Olio Extravergine, 1 litro, 2 euro e 75
Pesto alla genovese, 0,66

Il vermouth invece l’ho preso qui alla bottiglieria sotto casa. È l’unica cosa su cui non risparmio.
Mi piace di marca. E poi Torino è la capitale del vermouth, è roba nostra. Se mi sbrigo farò in tempo anche a berne un goccio. Anzi me lo faccio subito, non ho comprato surgelati oggi, che si rovinano se non li metti subito nel freezer.
Quelli li prendo da Comprabenissimo, due volte al mese ci sono le grandi offerte di sofficini e bastoncini di pesce che piacciono tanto alla bambina. Mi devo anche cambiare.
Niente più niente al mondo riuscirà a togliere le macchie da questo vestito. Poco male, l’avevo comprato dai cinesi – 12 euro e 90 – un affare. L’ultimo vestito che mi sono fatta fare da una sarta è stato per il matrimonio di mia nipote.
C’era ancora la lira.

Niente, più niente al mondo – Massimo Carlotto. Ed. E/O

  3 comments for “Niente, più niente al mondo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: