Tag Archive for lettura

Ticket Books – Il libro che è un biglietto della metropolitana

Il mio posto preferito per leggere? Un divano, su cui allungare le gambe, poggiare le spalle e… partire leggendo. È, però, anche il luogo in cui, a dir la verità, leggo meno. Vuoi per mancanza di tempo da passare stesa sul divano, vuoi perché, se devo essere sincera, mi ci addormento dopo una decina di pagine. In realtà il posto… Read more →

EquiLibrismi – letture estive

Estate, vacanze, sole e mare… il mio periodo d’oro per la lettura. Due settimane di vacanze sono volate, e con loro 4 libri. Anche se poi, come sostiene, Giulia, in spiaggia non si riesce a leggere un granché. Tra bambini urlanti, genitori che urlano ancora più dei bimbi, e le storie di vita dei bagnanti che si mettono di mezzo… Read more →

EquiLibrismi – La valigia sul letto….

… É quella di un lungo viaggio. “da martedì vai a Torino”, dice. L’ipotesi c’era, ma si é concretizzata solo giovedì. Così ora mi trovo con una valigia aperta da riempire del necessario per, minimo, 2 mesi. Guardo la libreria, e penso: chi mi porto? Lo so, anche a Torino esistono delle librerie, ma non so se e quando avrò… Read more →

EquiLibrismi – Diffidate dalle recensioni

Come ho già detto. I 10 diritti del lettore di Pennac per me sono legge. In questi giorni ho deciso di avvalermi in maniera definitiva del “Il diritto di non finire il libro”. Contestualmente vorrei tanto complimentarmi con l’uomo che ha scritto la quarta di copertina del libro in question. Complimenti, mi hai fregata. Ci sono cascata. Ho letto quello… Read more →

EquiLibrismi – La nostalgia del lettore

Ieri giornata di shopping. Ovviamente tappa obbligatoria: la Feltrinelli. Vuoi saltarla? Sia mai. Così dopo aver girovagato, curiosato e cercato sono uscita col mio sacchettino. Il dvd di Zia Mame (tanto per vedere se rispettiamo la teoria) e “L’amore non guasta” di Coe. Perché avevo voglia di qualcosa di Coe, e perché il titolo mi attirava (sull’acquisto dettato dal titolo… Read more →

EquiLibrismi – La sindrome di Stoccolma

Portatemi in una libreria e farete la mia felicità. Mi perdo, giro, sfoglio (quindi siete pregati di portarmi in una libreria dove i commessi non ti stanno col fiato sul collo, dove nessuno dopo 3 secondi dal tuo ingresso esclama: “posso aiutarla!”, o non ti guardino storto se sfogli un libro), chiacchiero. Però, c’è un però. Io soffro della sindrome… Read more →

EquiLibrismi – Blacklist

Autori di cui non comprerò e leggerò mai più un libro, quelli da cui giro alla larga negli scaffali della libreria: – Alessandro Baricco – Andrea De Carlo – Giorgio Faletti – Federico Moccia (a mia discolpa, ho letto 2 suoi libri, ma non li ho comprati, li ho letti in libreria) -Melissa P. (vale il discorso fatto per Moccia)… Read more →

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: