A volte ritornano (e non è detto che sia un bene)


è tutta colpa di Mara. Io stavo tranquilla al sole in giardino a leggere (dopo l’acquazzone estivo che ha investito Roma) e ho visto il suo tweet. E no, non mi sono trattenuta. Ho dovuto aprire il computer e scrivere.
è tornato. Federico Moccia è tornato!!! E no, non venite ad etichettarmi come la “solita snob, con la puzza sotto il naso”. Perché io i primi 2 libri di Moccia li ho letti (da Feltrinelli. Perché non restasse traccia del delitto né sui miei acquisti né sulla mia tessera della biblioteca) e leggo tanti altri libri per cui una vera snob sverrebbe solo al sentirne l’odore.
Mi limito a segnalare che:
a – Itunes lo mette tra i “Nuovi e degni di nota”
b – Il protagonista si chiama “Nicco”
c – L’amico del protagonista si chiama “Ciccio” ed è un “boro”.
d – a un certo punto Ciccio e Nicco arpionano due turiste a Roma “come solo gli italiani sanno fare”.
e – “racconta di quel momento in cui troviamo il coraggio per dire “Ti amo” illuminando il mondo con l’abbagliante fuoco di quell’attimo di felicità.”

Ecco, io non so a questo punto se chiedere di internare anche chi ha scritto la quarta di copertina…. ah, costa 17€ (6,99 in ebook).

Se vi interessano i ritorni, il 9 luglio esce “Ricatto” il nuovo libro di James Ellroy.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: